Eventi & News

VENTICINQUE ANNI DI VITA PER UN UNICO OBIETTIVO: UN PULITO SEMPRE PIU’ GREEN!

ARCO Chimica festeggia il suo compleanno rinnovando la sfida produttiva al servizio di una pulizia votata alla sostenibilità nell’ottica dell’economia circolare. Ultimo nato il Sistema Aladin che riduce notevolmente l’impatto della detergenza sull’ambiente,  calcolandone l’effettiva portata.

 

Un’azienda  capace di  rivoluzionare  la  cultura italiana del pulito, creando servizi a valore aggiunto, e che continua a investire nell’ottica della sostenibilità ambientale per una detergenza sempre più green.

Stiamo parlando di  ARCO Chimica, industria  di Medolla (Mo),  divenuta ormai  un sicuro punto di riferimento,   nel nostro Paese e in Europa, per la capacità di proporre costantemente al mercato tanti  progetti innovativi destinati a stimolare la crescita del  settore.

 

Quest’anno ARCO festeggia  il venticinquesimo dalla fondazione, essendo nata nel 1993, con un bilancio davvero lusinghiero e ricco di soddisfazioni. La sua storia e   il know How che la caratterizzano, dimostrano infatti  il grande sforzo compiuto per essere sempre in grado di rispondere al meglio alle attese dei clienti. Tra i punti all’attivo ce n’è uno che   dimostra  come questa azienda  abbia coerentemente perseguito, tra le prime nel nostro Paese,  la strada di una detergenza veramente ecologica, orientando la propria  produzione al raggiungimento di un fine così  prezioso a beneficio dell’ambiente. Cinque lustri di vita impongono una riflessione e un bilancio che per l’AD Luca Cocconi è senz’altro positivo.

“Questa scelta di fondo a favore del  green  ci ha guidati nello sforzo costante di migliorare l’offerta, adeguandola alle nuove esigenze di un mercato che, in prospettiva, dovrà sempre più proiettarsi  verso l’economia circolare, anche se siamo consapevoli che raggiungere questo obiettivo richiederà del tempo. Sta di fatto che in questi anni abbiamo investito in ricerca e sviluppo, ponendoci quale punto di riferimento per la nostra ferma volontà di perseguire, specialmente con la detergenza in dosi concentrate e avanzati sistemi tecnologici  di distribuzione,  una strategia e dei valori legati al rispetto dell’ambiente, all’eliminazione degli imballaggi e alla riduzione di anidride carbonica.

Gli ultimi  anni ci hanno visti protagonisti con la linea Infyniti, che unisce – appunto – l’abbattimento dei rifiuti prodotti e le quantità di prodotto trasportato, con notevole abbassamento della CO2 immessa nell’aria. Un brillante  risultato che, oltre a spingerci a percorrere tale  strada con sempre maggiore coraggio e determinazione, favorirà certamente il progressivo adeguamento dell’intero ciclo produttivo di ARCO nell’ottica dell’economia circolare. Un obiettivo  che  già ora vede – da parte nostra – riporre la massima attenzione alla scelta delle materie prime, alla riduzione di scarti e rifiuti, al riciclo”. Quale sarà la strada vincente da percorrere nel campo della detergenza? “La sfida vincente, da parte della aziende chimiche del professional cleaning,   sarà quella di proporre  un prodotto di qualità, in possesso di tutte le caratteristiche che garantiscano la salvaguardia dell’ambiente, le quali – abbinate a dei sistemi di diluizione e controllo dei consumi – dovranno permettere  anche ad un  detergente di qualità di mantenere costi bassi.

Con l’introduzione dei CA in Italia è stato fatto un primo passo nella direzione tracciata  dal GPP volta a  far si che nelle offerte degli appalti pubblici ci sia un minimo di qualità garantita. Siamo stati tra i primi, nel nostro Paese,  a comprendere come l’unico percorso da seguire per andare verso prodotti meno inquinanti e avere meno plastica nell’ambiente  sia quello di vendere prodotti concentrati,  realizzando una vendita a “costo in uso” anziché costo a prodotto.

 

Con il  Sistema Aladin pensiamo di aver percorso un passo davvero importante in questa direzione, infatti Aladin  ottimizza  la diluizione e l’uso  dei detergenti  in funzione delle operazioni di pulizia nei cantieri. Con la connettività WIFI, è possibile  inviare i report di consumo sulla rete internet, riducendo  notevolmente l’impatto della detergenza sull’ambiente e calcolandone l’effettiva portata.

Un’applicazione informatica consente la determinazione del quantitativo necessario per lo svolgimento delle operazioni di pulizia e l’assegnazione delle diverse tipologie di detergente da utilizzare in monodose. La stessa permette inoltre di caricare preventivamente i consumi per addetto e le monodose necessarie alle operazioni di pulizia. I vantaggi di Aladin sono molti, a partire dalla diminuzione degli stock di prodotti chimici giacenti in magazzino e del numero di consegne di detergenti nei cantieri, verificando infine il consumo di detergente esercitato dai singoli addetti alle pulizie. Insomma, Aladin  testimonia al meglio la nostra volontà di essere sempre all’avanguardia con soluzioni e tecnologie altamente innovative per un pulito sempre più green!”.

 

 

Verona, 7/07/2018

 

 

Comm. Dott. Maurizio Pedrini

Addetto Stampa ARCO Chimica-Arco Chemical Group

Studio: via Scuderlando, 241

37135 Verona

Tel. +39.045508722

Mob. +39.3388986509

Email: direttore@veronacomunica.it

Condividi:
0 comments on VENTICINQUE ANNI DI VITA PER UN UNICO OBIETTIVO: UN PULITO SEMPRE PIU’ GREEN!